• Home
  • Trattamenti
  • Zinco Lamellare

Zinco lamellare

Viene chiamato genericamente zinco lamellare il rivestimento non elettrolitico che permette di depositare sui pezzi strati di vernice ricche di zinco e alluminio dispersi in una matrice organica.

VMC è licenziataria dei maggiori brand produttori di questi prodotti e precisamente (in ordine alfabetico):

Prodotti Atotech

Prodotti DÖRKEN MKS-Systeme

Prodotti Magni

Prodotti NoF, linea Geomet ® e Plus ®

Utilizzando solo le versioni CrVI-free, con linee differenti e specializzate per i prodotti a base solvente e quelli a base acqua.

Eccezionale protezione catodica alla corrosione, totale soddisfacimento della direttiva europea ELV, assenza di Cromo VI, alta qualità estetica, buon rapporto qualità - prezzo, applicabilità su pezzi filettati grazie agli spessori di rivestimento ridotti, possibilità di lubrificazione integrata nel rivestimento, assenza di infragilimento da idrogeno, ottimi risultati anche in lavorazioni in massa e resistenza a sostanze chimiche aggressive sono i punti di forza di un processo che risponde in maniera ottimale alla richiesta di sempre più elevati livelli di efficienza.

Oltre all’applicazione base per l’industria automobilistica questa famiglia di trattamenti trova impiego anche per il settore eolico, della bulloneria, dei grandi impianti elettrici, carpenteria e truck. Questa lavorazione coniuga l’ottimo rapporto qualità - prezzo a un ridotto impatto ambientale; il ciclo di produzione può essere completamente automatizzato e offre elevati livelli di produttività senza perdere in versatilità e flessibilità.

La combinazione dei prodotti base con top coat organici e inorganici, trasparenti o colorati, autolubrificati e non, permette di ampliare il numero dei requisiti che possono essere soddisfatti: spessore, resistenza alla corrosione e alle sostanze chimiche, mantenimento dell’accoppiabilità e coefficiente d’attrito noto.

Tecniche di applicazione

Dip-spin

Applicazione indicata per pezzi di piccole dimensioni, specie se di forma tondeggiante. Usata in particolar modo nei settori viteria, molle, clip e altri pezzi adatti ad essere centrifugati e che presentino filettatura. Possibilità di realizzare anche sistemi duplex con top coat a base di zinco lamellare su substrati zincati e passivati

A spruzzo

Applicazione indicata per pezzi di dimensioni medie o grosse o per lamierati che richiedano un’elevata uniformità nella distribuzione dello spessore e un alto impatto estetico. Usata in particolar modo per gli elementi di connessione e viteria che necessitino di alta resistenza alla corrosione e basso coefficiente di attrito. La combinazione dei vari prodotti permette di modulare fra spessori molto ridotti e resistenza alla corrosione assai elevate.

In massa a spruzzo

È una novità assoluta nel panorama delle applicazioni dello zinco lamellare: grazie ad un ciclo combinato spray e dip-spin è possibile ottenere un’altissima uniformità del rivestimento anche su particolari di piccole dimensioni e geometrie irregolari.

Esempi - Trattamenti Zinco Lamellare

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.